IL CAMMINO DEI BRIGANTI

100 km di cammino tra paesi medievali e la natura selvaggia di Abruzzo e Lazio. E’ il Cammino dei Briganti che ripercorre appunto, le orme della Banda di Cartore tra la Val de’ Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino. Un percorso a quote medie tra gli 800 e i 1300 m. che in 7 giorni traccia terre, boschi, montagne attraversate ormai da oltre 150 anni fa dai briganti. Ieri tra Stato Pontificio e Regno Borbonico, oggi tra Abruzzo e Lazio, il cammino parte e arriva a Sante Marie, vicino Tagliacozzo, in provincia dell’Aquila. Sentieri percorsi dai Briganti e oggi trasformati in tappe attrezzate e segnate, percorribili a piedi o in mountain bike.
Si consiglia la lettura della guida “Il Cammino dei Briganti” edizioni dei cammini e la carta, stesso nome, edizioni Il Lupo, nonché la consultazione del sito http://camminobriganti.wordpress.com, da cui sono state prese le tracce tappa per tappa qui riportate e visibili su Google Earth o caricabili su GPS.

Per i camminatori:
1 – Sante_Marie-S_Stefano
2 – S_Stefano-Valdevarri-Poggiovalle-Nesce
3 – Nesce-Villerose-Spedino-Cartore
4a – anello_Cartore-Val_di_Fua-Duchessa-Val_di_Cese
4b – anello_Cartore-Val_di_Fua-Duchessa-Val_di_Teve
5 – Cartore-Rosciolo
6a – Rosciolo-Magliano_de_Marsi-Scurcola-Casale_Le_Crete
6b – Rosciolo-Magliano_de_Marsi-Sorbo-Casale_Le_Crete
7 – Casale_Le_Crete-S_Donato-Scanzano-Sante_Marie
Variante_Villerose-Torano-Spedino

E’ infine possibile scaricare su file compresso le tracce del cammino a piedi per utilizzarle nel GPS o telefonino:

a piedi
in Mountain Bike