1. La rete sentieristica Europea

La Rete sentieristica europea è una rete di sentieri di lunghezza estremamente elevata che attraversa l’Europa. Al contrario della maggior parte dei sentieri a lunga distanza, che si trovano in un unico paese o regione, i Sentieri europei varcano diversi confini nazionali.

La European Ramblers Association (ERA) è l’ente preposto alla definizione della rete sentieristica europea. In generale, la Rete dei Sentieri europei utilizza sentieri preesistenti, come i Sentieri GR – Grande Randonnée.

La Federazione Italiana Escursionismo è partner riconosciuto dalla European Ramblers Association ed è l’organizzazione responsabile della marcatura e del mantenimento del tracciato italiano dei sentieri europei. Nel sito relativo è possibile vedere un quadro sinottico di tutti i sentieri europei, mentre il link seguente mostra la mappa dei Sentieri Europei di lunga distanza.

2. Il Sentiero Europeo E1 in Europa e in Italia

Il Sentiero Europeo E1 congiunge il Nord Europa con il Mediterraneo centrale, parte dalla Norvegia (Capo Nord), attraversa Svezia, Finlandia (per un breve tratto), Danimarca, Germania, Svizzera e termina in Italia (Capo Passero di Siracusa), ha uno sviluppo complessivo stimato di 8000 chilometri, di cui buona parte segnati e tabellati.
Sul territorio italiano l’E1 parte da Porto Ceresio, sul lago di Lugano, attraversa dapprima il Parco del Ticino, quindi raggiunge gli Appennini risalendo la valle Scrivia. Raggiunta l’Alta Via dei Monti Liguri una volta il sentiero E1 proseguiva, verso ovest per raggiungere Pegli, attraverso il Monte Pennello, dove terminava. Oggi quest’ultimo tratto è diventata una variante poiché, con l’inaugurazione ufficiale del Sentiero Italia, il sentiero gira verso la Toscana seguendo l’Alta Via dei Monti Liguri dai Piani di Praglia al Passo dei Due Santi dove si immette sul tracciato della G.E.A. (Grande Escursione Appenninica) per poi raggiungere Castelluccio di Norcia sui Monti Sibillini ed entrare nel Lazio a Forca Canapine.
Dopo il Lazio Nord, oggetto del presente Progetto, il sentiero E1 prosegue in Abruzzo, rientra nel Lazio Sud a Camporotondo, prosegue fino a Scapoli nel Molise, quindi in Campania, Calabria e Sicilia.

Nel link seguente uno sguardo d’insieme del sentiero Europeo E1.

Nel link seguente è possibile visualizzare le tappe nelle singole nazioni europee, come Norvegia, Finlandia e Svezia, Danimarca, Germania, Svizzera ed anche Italia (da aggiornare):  e1.hiking-europe.eu

Descrizione del Sentiero Europeo E1 in Italia dal Piemonte alla Campania

3. Il sentiero E1 nel Lazio e Abruzzo

E’ stato completato il progetto del sentiero E1 in tutto il Lazio Nord e Lazio Sud, da Forca Canapine a Scapoli, comprendendo anche il tratto in Abruzzo.

E’ possibile visualizzare le singole tappe del sentiero E1 nel Lazio e Abruzzo su “Google Earth”, qualora il programma sia stato installato sul computer (scaricabile gratuitamente dal sito http://www.google.it/earth/index.html), premendo Ctrl e contemporaneamente cliccando su uno dei link qui sotto elencati.
La proposta del sentiero E1 nel Lazio è stata elaborata nel corso di parecchi anni di verifiche ed escursioni sul terreno da parte del Gruppo “Sentieristica” prima FIE Lazio, successivamente FederTrek, costituito da Accompagnatori Escursionistici Volontari FIE Lazio e poi Federtrek come: Pietro Pieralice, Giuseppe Virzi’, Cesare Silvi, Massimo Di Menna, Claudia Rinaldi e molti altri.
E’ stata completata da diversi anni la segnatura orizzontale con le bandierine bianche e rosse dell’intero percorso nel Lazio Sud. Ultimamente è stata effettuata la segnatura orizzontale nel Lazio Nord da Cittaducale, in provincia di Rieti, a Cartore e Bocca di Teve. A questo tratto va aggiunta la segnatura da Celano ad Alba Fucens e da Alba Fucens a Tagliacozzo in territorio Marsicano, tratti in alternativa alla percorrenza in treno da Celano a Tagliacozzo. Nel corso dell’anno 2019, dal 28 maggio al 2 giugno, è stato inaugurato il tratto segnato da Cittaducale a Cartore e Bocca di Teve, oltre al tratto Alba Fucens – Tagliacozzo. Entro la fine dell’anno in corso sarà completata la segnatura del tratto da Forca Canapine a Cittaducale, passando attraverso le terre terremotate di Accumoli, Amatrice, Cittareale, Posta, Micigliano, chiudendo la segnatura di tutto il tratto Lazio Nord.

Cliccando su ciascuna delle tracce qui sotto elencate si ha la visualizzazione del percorso E1 tratto dopo tratto o il complessivo su Google Earth.
Naturalmente nel proprio PC tutti i file con estensione kml o kmz devono essere aperti con Google Earth. Per ottenere ciò procedere come segue:
“Start” > “Programmi predefiniti” > “Associa un tipo di file o un protocollo a un programma” >
Viene fuori un lungo elenco di possibili estensioni dei file. Controlla il programma a cui sono associate le estensioni kml e kmz. Se non sono associate a Google Earth, bisogna associarle cliccando sul pulsante in alto a destra “Cambia programma”. Inserisci Google Earth nei righi di kml e kmz e il gioco è fatto. Una volta ottenuta la visualizzazione della traccia su Google Earth, agendo sui comandi a destra molto intuitivi, è possibile particolareggiare la presentazione della traccia nel settore che interessa, individuare i nomi dei paesi attraversati ed infine vedere la traccia a rilievo.

3.1 SENTIERO E1 NEL LAZIO NORD

1 – Da Forca Canapine ad Accumoli
2 – Da Accumoli ad Amatrice
3 – Da Amatrice a Cittareale
4 – Da Cittareale a Posta
5 – Da Posta a Micigliano
—- Alternativa da Posta ad Antrodoco
6 – Da Micigliano a Ville di Castel Sant’Angelo
—- Alternativa dall’Abbazia di San Quirico a Micciani
—- Dal Rifugio Sebastiani a Micigliano
7 – A.   Da Ville di Castel Sant’Angelo a Pendenza
—-B.   Da Ville di Castel Sant’Angelo a Paterno, Terme di Vespasiano, Cittaducale
—-C.   Da Ville di Castel Sant’Angelo alle Terme di Tito, al Lago di Paterno, Paterno, Terme di Vespasiano, Cittaducale
———-Anello Ville – Borgovelino – Antrodoco – Costa di Sole – Pagliara
———-Grande Anello archeologico di Cittaducale
———-Anello Ville – Terme Vespasiano – Cittaducale – Terme di Cotilia  – S. Rocco
———-Anello Cittaducale – Terme Vespasiano – Paterno – Vasche – Madonna del Sesto
———-Anello Canetra – Pendenza – Micciani – Vasche
———-Anello Micciani Pendenza Calcariola
—-  D.    Da Cittaducale a Pendenza
—–E.   Da Cittaducale alla Madonna dei Balzi, Calcariola, Casali Verani, Pendenza
8– Da Pendenza a Petrella Salto
———–Anello da Petrella Salto al S.Maria Appari’

9 – Da Petrella Salto a Fiamignano
10 – Da Fiamignano a Sant’Elpidio
11 – Da Sant’Elpidio a Corvaro
12 – Da Corvaro a S. Maria in Valle Porclaneta

Per scaricare tutte le tracce nel formato gpx per il Lazio Nord, cliccare sul seguente:
Tracce Forca Canapine – S. Maria in Valle Porclaneta

3.2 SENTIERO E1 IN ABRUZZO

13 – Dall’Albergo La Duchessa a Magliano de’ Marsi
——Da Santa Maria in Valle Porclaneta a Forme
14 –  Da Magliano de’ Marsi a Forme
15 – Da Forme ad Ovindoli
16 – Da Ovindoli a Celano
——- Da Celano ad Alba Fucens lungo la vecchia via Tiburtina
——  Anello di Alba Fucens
——  Da Alba Fucens a Tagliacozzo lungo la vecchia via Tiburtina
17 – Da Tagliacozzo a Campo Rotondo

Per scaricare le tracce nel formato gpx per l’Abruzzo, cliccare sul seguente:
Tracce S. Maria in Valle Porclaneta – Campo Rotondo

3.3 SENTIERO E1 NEL LAZIO SUD

18 – Da Campo Rotondo a Filettino
19 – Filettino, Trevi nel Lazio, Altipiani di Arcinazzo
20 – Altipiani di Arcinazzo, Piglio
21 – Piglio, Fiuggi
22 – Fiuggi, Guarcino, Vico nel Lazio, Collepardo
23 – Collepardo, Certosa di Trisulti, Rifugio Fontana di Campoli
24 – Rifugio Fontana di Campoli, Sora
25 – Sora, Pescosolido, Campoli Appennino, Posta Fibreno
26 – Posta Fibreno, Fossa Maiura, Castello di Alvito, San Donato Val Comino
27 – San Donato Val Comino, Settefrati, Picinisco, Villa Latina
28 – Villa Latina, San Biagio Saracinisco, Lago La Selva
29- Lago La Selva, Scapoli

Per scaricare le tracce nel formato gpx per il Lazio Sud, cliccare sul seguente Link:
Tracce Campo Rotondo – Scapoli

3.4 SENTIERO E1 MOLISANO/CAMPANO

1-Scapoli – Montaquila
2-Montaquila-Letino
3-Letino-Monte_Miletto-Campitello_Matese
4-Campitello_Matese-Monte_Gallinola-Bocca_della_Selva
5-Bocca_della_Selva-Monte_Mutria-Cusano_Mutri.kmz
6-Cusano_Mutri-San_Lorenzello.kmz
7-San_Lorenzello-Solopaca.kmz
8-Solopaca-Piana_di_Prata.kmz
8bis-Solopaca-Camposauro-Piana_di_Prata.kmz
9-Piano_di_Prata-Taburno-Montesarchio.kmz
9bis-Piana_di_Prata-Piano_Melaino-Taburno-Montesarchio.kmz
10-Montesarchio-Rif_FIE_Toppo_del_Monaco.kmz
10bis-Cervinara-Rif_FIE_Toppo_del_Monaco.kmz
11-Rif_FIE_Toppo_del_Monaco-Avellino.kmz
12-Avellino-Serino(Sala).kmz
13-Serino(Sala)-Campolaspierto-Casone_Masucci.kmz
14-Casone_Masucci-Sorgenti_Fiumi_Sabato_e_Calore-Bagnoli_Irpino.kmz
15-Bagnoli_Irpino-Lago_Laceno.kmz
16-Lago_Laceno-Caposele.kmz
17-Caposele-Calabritto.kmz
18-Calabritto-Senerchia.kmz
19-Senerchia-Oliveto_Citra-Bagni_Forlenza.kmz
20-Bagni_Forlenza-Postiglione.kmz
21-Postiglione-Sicignano_degli_Alburni.kmz
21bis-Contursi_Terme-Sicignano_degli_Alburni.kmz
22-Sicignano_degli_Alburni-Petina.kmz
23-Petina-S_Rufo.kmz
23bis-Petina-Grotta_di_Pertosa.kmz
24-S_Rufo-Sanza.kmz
25-Sanza-Fortino.kmz
25bis-Casalbuono-Fortino.kmz

Per scaricare le tracce nel formato gpx per il tratto Molisano/Campano (sono mancanti le prime 4 tappe), cliccare sul seguente Link:
Tracce Campania Bocca della Selva – Fortino

3.5 SENTIERO E1 IN SICILIA

Tappa 1 – Messina – case Maressa.kmz
Tappa 2 – case Maressa – Casa alpini.kmz
Tappa 3 – Casa Alpini – Posto Leoni.kmz
Tappa 4 – Posto Leoni – Fondachelli.kmz
tappa 5 frana fondachelli – malabotta.kmz
tappa 6 malabotta malvagna.kmz
tappa 7 malvagna – castiglione.kmz
tappa 8 castiglione – pernicana.kmz
tappa 9 pernicana – la nave.kmz
tappa 10 la nave – milia.kmz
tappa 11 milia – nicolosi.kmz
tappa 12 nicolosi – catania.kmz
tappa 13 catania – carlentini.kmz
tappa 14 carlentini pedagaggi.kmz
tappa 15 pedagaggi ferla.kmz
tappa 16 ferla palazzolo acreide.kmz
tappa 17 palazzolo area canicattini.kmz
tappa 18 area canicattini – noto.kmz
tappa 19 noto – vendicari.kmz
tappa 20 – marzamemi – isola correnti.kmz

Per scaricare le tracce nel formato gpx per la Sicilia cliccare sul seguente Link:
Tracce E1 Sicilia Messina – Isola Correnti

3.6  DESCRIZIONE DEL TRATTO DEL SENTIERO E1 DALLE TERME DI COTILIA ALLA BOCCA DI TEVE

3.7 Sorvolo in 3D su Google Earth del sentiero E1 nel Lazio da Micigliano a Cartore, clicca sul link di YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=_m_f_VwOVfQ

4. CONCORSO FOTOGRAFICO INTERNAZIONALE EUROPEO:
Si è felicemente concluso il 15 agosto a Detmold in Germania, nella foresta di Teutoburgo, il Concorso fotografico internazionale E1R1 Photo Award e sono stati comunicati i nomi degli otto fotografi vincitori del concorso, su un totale di 1.400 partecipanti dilettanti e 339 professionisti.
https://e1r1-photoaward.eu/en/home/

Indovinate la nazionalità del fotografo che ha vinto ?
E’ italiano, fotografo dilettante, si chiama Danilo Marabini.

Indovinate ancora con la fotografia di che cosa ?
Con una foto della piana di Castelluccio di Norcia, foto intitolata “Luci ed ombre” , nella categoria “Cultura e paesaggio”.

Non possiamo lamentarci. Degli 8 fotografi vincitori 3 sono italiani: Danilo Marabini (fotografo dilettante, vincitore), Luca Eleuteri (dilettante), Fabrizio Cerroni (professionista). Potete vedere le loro fotografie, assieme a quelle di alcuni dei tanti partecipanti, cliccando sui link seguenti:

https://e1r1-photoaward.eu/profi-award/shortlist/
su 339 fotografie inviate da fotografi professionisti ne sono state scelte 28;

https://e1r1-photoaward.eu/amateur-award/shortlist/
su 1400 fotografie inviate da fotografi dilettanti ne sono state scelte 100.

5. FESTIVAL DELLE VALLI E MONTAGNE DELL’APPENNINO CENTRALE:
Tutte le novità nel sito:
www.vmappenninocentrale.it
6.  IL CAMMINO NATURALE DEI PARCHI

Il Cammino naturale dei Parchi è un itinerario di trekking di circa 430 km, suddivisi in 27 tappe che collega Roma alle montagne più alte del Reatino fino ai monti della Laga e al Gran Sasso per scoprire il paesaggio naturale e culturale montano della Regione Lazio e Abruzzo. Obiettivo è la valorizzazione della rete sentieristica esistente nella dorsale Appenninica centrale, che in gran parte interessa i territori delle aree protette regionali del Lazio compresa l’Alta Valle del Tronto fino al Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.
Il percorso del Cammino Naturale dei Parchi si sovrappone al sentiero E1 nei seguenti tratti:
a – Da Sant’Elpidio a Corvaro
b – Da Forca Canapine (laghetti) ad Accumoli
c – Da Antrodoco a Posta e Cittareale
d – Da Accumoli ad Amatrice

1 – Percorso della prima settimana: Roma-Castel_Gandolfo-Palestrina-Capranica-Guadagnolo-Cerreto-Rocca-Canterano-Subiaco-Livata
2 – Percorso della seconda settimana: Livata-Camerata-Rocca_Botte-Riofreddo-Percile-Castel_di_Tora-S_Elpidio-Corvaro
3 – Percorso della terza settimana: Corvaro-Castiglione-Nuria-Antrodoco-Posta-Cittareale-Forca_Canapine-Accumoli
4 – Percorso della quarta settimana: Accunoli-Amatrice-Campotosto-Fosso_Chiarino-L_Aquila

E’ infine possibile scaricare su file compresso tutte le tracce del cammino Naturale dei Parchi per utilizzarle nel GPS o telefonino:
Cammino_Naturale_dei_Parchi_gpx.zip

7. IL CAMMINO NELLE TERRE MUTATE

Un viaggio da Fabriano a L’Aquila lungo il sistema di faglie che dal 1997 ad oggi ha sconvolto e “mutato” l’Appennino Centrale, all’interno tra due dei più importanti Parchi nazionali italiani: il Parco nazionale dei monti Sibillini e il Parco nazionale del Gran Sasso e dei monti della Laga. Territori che hanno conosciuto la violenza dei terremoti e la tragedia umana, seguite dalla fatica della ricostruzione. (Da “Il Cammino delle Terre Mutate” edizione Terre di Mezzo, di Enrico Sgarella). Per vedere le singole tracce su Google Earth o per scaricare le tracce gps a piedi o in MTB è necessario inscriversi al sito: www.camminoterremutate.org

01 – Fabriano – Matelica
02 – Matelica – Camerino
03 – Camerino – Fiastra
04 – Fiastra – Ussita
05 – Ussita – Campi di Norcia
06 – Campi di Norcia – Norcia
07 – Norcia – Castelluccio
08 – Castelluccio – Arquata
08var – Castelluccio – Accumoli
09 – Arquata – Accumoli
10 – Accumoli – Amatrice
11 – Amatrice – Campotosto
12 – Campotosto – Mascioni
13 – Mascioni – Collebrincioni
14 – Collebrincioni – L’Aquila

8. CAMMINO DI SAN BENEDETTO

Trecento chilometri da Norcia, alle propaggini dei Monti Sibillini, a Subiaco, nell’alta valle dell’Aniene, fino a Cassino, nella valle del Liri, attraversando i luoghi piú significativi della vita di san Benedetto da Norcia. 16 tappe attraverso sentieri, carrarecce, e strade a basso traffico, percorrendo valli e monti di Umbria e Lazio.
http://www.camminodibenedetto.it
Si consiglia vivamente la lettura del libro di Simone Frignani “IL CAMMINO DI SAN BENEDETTO” edito da Terre di mezzo editore, giunto già alla terza edizione.

1 – Norcia-Cascia
2 – Cascia-Monteleone
3 – Monteleone-Leonessa
4 – Leonessa-Poggio_Bustone
5 – Poggio_Bustone-Rieti
6 – Rieti-Roccasinibalda
7 – Roccasinibalda-Castel_di_Tora
8 – Castel_di_Tora-Orvinio
9 – Orvinio-Mandela
10 – Mandela-Subiaco
10bis – Mandela-Mandela_Scalo_variante_diretta
11 – Subiaco-Trevi
12 – Trevi-Collepardo
12bis – Variante_Santissima-Collepardo
13 – Collepardo-Casamari
14 – Casamari-Arpino_via_San_Domenico
14bis – Casamari-Arpino_via_variante_diretta
15 – Arpino-Roccasecca
16 – Roccasecca-Montecassino
16bis – Montecassino-Cassino_per_strada_romana

E’ infine possibile scaricare su file compresso tutte le tracce del cammino a piedi o in bici per utilizzarle nel GPS o telefonino:
A piedi
In bici

9. CAMMINO DEI BRIGANTI

100 km di cammino tra paesi medievali e la natura selvaggia di Abruzzo e Lazio. E’ il Cammino dei Briganti che ripercorre appunto, le orme della Banda di Cartore tra la Val de’ Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino. Un percorso a quote medie tra gli 800 e i 1300 m. che in 7 giorni traccia terre, boschi, montagne attraversate ormai da oltre 150 anni fa dai briganti. Ieri tra Stato Pontificio e Regno Borbonico, oggi tra Abruzzo e Lazio, il cammino parte e arriva a Sante Marie, vicino Tagliacozzo, in provincia dell’Aquila. Sentieri percorsi dai Briganti e oggi trasformati in tappe attrezzate e segnate, percorribili a piedi o in mountain bike.
Si consiglia la lettura della guida “Il Cammino dei Briganti” edizioni dei cammini e la carta, stesso nome, edizioni Il Lupo, nonché la consultazione del sito http://camminobriganti.wordpress.com, da cui sono state prese le tracce tappa per tappa qui riportate e visibili su Google Earth o caricabili su GPS.

Per i camminatori:
1 – Sante_Marie-S_Stefano
2 – S_Stefano-Valdevarri-Poggiovalle-Nesce
3 – Nesce-Villerose-Spedino-Cartore
4a – anello_Cartore-Val_di_Fua-Duchessa-Val_di_Cese
4b – anello_Cartore-Val_di_Fua-Duchessa-Val_di_Teve
5 – Cartore-Rosciolo
6a – Rosciolo-Magliano_de_Marsi-Scurcola-Casale_Le_Crete
6b – Rosciolo-Magliano_de_Marsi-Sorbo-Casale_Le_Crete
7 – Casale_Le_Crete-S_Donato-Scanzano-Sante_Marie
Variante_Villerose-Torano-Spedino

E’ infine possibile scaricare su file compresso le tracce del cammino a piedi per utilizzarle nel GPS o telefonino:

a piedi
in Mountain Bike