Traversata da Filettino a Trevi nel Lazio

Dettagli escursione

  • domenica | 24 novembre 2019
  • 7:30
  • APPUNTAMENTO: Ore 7:30 Fermata Metro A Subaugusta di fronte al Bar "Meo Pinelli"
  • $Registration

Traversata autunnale lungo il fiume Aniene dalla Fontana di Filettino a Trevi nel Lazio. Filettino è il comune più alto del Lazio con i suoi 1.075 m di altitudine. L’abitato sorge su di uno sperone di roccia calcarea inserito in una complessa morfologia del territorio, costituita da ripidi pendici che si alternano a vallette, altipiani e profonde gole in cui l’Aniene comincia il suo corso. Le spettacolari foreste di faggio, le sorgenti del fiume Aniene, le cime del Viglio, del Cotento e del Tarino fanno da cornice al centro storico. Incantevoli paesaggi e vedute del Parco Regionale dei Monti Simbruini e del suo ambiente fluviale lungo il percorso, che fa parte del sentiero E1 nel Sud del Lazio.
Si lascia un’auto al ponte S.Teodoro sotto Trevi per permettere di riprendere le auto a Filettino. L’escursione termina con la visita del borgo di Trevi nel Lazio.
Difficoltà: T/E, lunghezza 10 km circa, dislivello 100 + 100 m in salita, 300 m discesa

APPUNTAMENTO: Ore 7:30 Fermata Metro A Subaugusta di fronte al Bar “Meo Pinelli”
CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: 8 €
TESSERA FEDERTREK: obbligatoria 15 €, minori di anni 18 5 €
ABBIGLIAMENTO: Scarpe da trekking obbligatorie, mantellina.
MEZZI DI TRASPORTO
: Auto proprie (l’autista non paga la benzina e l’autostrada)
* Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20/km-calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri).

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
AEV Giuseppe Virzi’  339 150 1955
AV Gaetano Buscemi  347 855 3503
AV Marina Fiorenti  338 122 6515

LOCANDINA

N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. N.B. La partecipazione è riservata ai soci in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata.
*E’ obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.