Parco Nazionale d’Abruzzo: Cima della Serra Matarazzo o Cima Nella (2007 m)

Dettagli escursione

  • sabato | 14 settembre 2019
  • 7:15
  • APPUNTAMENTO: H. 7:15 Bar Meo Pinelli Metro a Subaugusta
  • AEV Maurizio Galante 331 284 03 78 galantemaurizio75@gmail.com / AEV Marcello Cremonese 348 541 9084 sangiacomo2015@mail.com
  • $Registration

Dalla Valle Inguagnera (Sud-Est di Forca d’Acero) c’è una montagna che supera di poco i 2000 metri che molti non conoscono, è poco conosciuta dagli escursionisti, CIMA DELLA SERRA MATARAZZO o CIMA NELLA M. 2007.  La Cima della Serra Matarazzo è un ottimo balcone panoramico sul cuore del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise (P.N.A.L.M.). I monti della Camosciara appaiono con una prospettiva diversa da quella che di solito si è abituati a vedere come pure il Rifugio di Forca Resuni, il Monte Petroso, l’Altare, il Tartaro, la Meta e il Monte Bellaveduta. Si percorre il sentiero verso destra (Sud), tagliando a mezza costa i pendii del Monte Panico. Oltrepassato il primo tratto su prato, si attraversa, sempre quasi in piano, una fascia di bosco e ci si affaccia quindi sulla Valle Inguagnera. Il sentiero guadagna il fondo della Valle Inguagnera in corrispondenza dei resti di alcuni stazzi.
Si continua seguendo il fondovalle, guadagnando lentamente quota; si giunge così al Pozzo Inguagnera (1660 m). Dopo il Pozzo il sentiero prende quota più decisamente e sale a svolte verso il Monte San Nicola; a quota 1780 metri si arriva a una spianata erbosa: il valico Inguagnera. Il sentiero prosegue, passa lo spartiacque e scende nel bosco sul versante della Val Fondillo. Invece di seguire il sentiero, prima di giungere al valico Inguagnera, si piega a destra, in salita, seguendo il filo di cresta. Si raggiungono e si superano le quote 1900 e 1904 metri senza nome su IGM e si giunge così a una selletta posta tra la quota 1904 e la quota 1960 metri. Per  tracce si sale il ripido pendio che porta alla quota 1960 metri. Sulla quota 1960 si piega decisamente a SudOvest e, sempre seguendo il filo di cresta, si supera una prima elevazione (1983 metri) e si arriva finalmente alla cima culminante della Serra Matarazzo (cima Nella 2007 metri). Si continua a seguire il filo della cresta della Serra Matarazzo fino a raggiungere l’intaglio di quota 1728 metri; qui (attenzione al filo spinato)  un sentierino in ripidissima discesa riporta al fondo della Valle Inguagnera, in prossimità degli stazzi. Da qui, seguendo la stessa via dell’andata si torna all’auto

Percorso auto: Provenendo  da Sora si seguono le indicazioni per Campoli Appennino e Pescasseroli. Si lascia a sinistra il bivio per Campoli Appennino e si continua fino all’incrocio con la Strada Regionale 509 che a sinistra porta a Forca D’Acero, Opi e Pescasseroli.Si parcheggia al Km 11, quota 1458 m (meno di due chilometri dal valico di Forca D’Acero), poco prima del cartello chilometrico c’è uno spiazzo a sinistra.

DIFFICOLTA’: E; DISLIVELLO:  750 mt circa; TEMPO DI PERCORRENZA: 6 0re circa; LUNGHEZZA: 13 km

CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE:  € 8
TESSERA FederTrek: obbligatoria: € 15 – minori € 5  

N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.

ABBIGLIAMENTO: Scarpe da trekking obbligatorie, giacca antivento/antipioggia,è consigliabile vestirsi a strati con indumenti traspiranti, utili i bastoncini.
PORTARE: pranzo al sacco, acqua, torcia, ecc.
TRASPORTO: .Auto proprie 

APPUNTAMENTO: H. 7:15 Bar Meo Pinelli Metro a Subaugusta 

*Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€0,20. – calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri).

*Gli accompagnatori sono professionisti volontari e non percepiscono compensi; agli stessi devono essere riconosciute le spese inerenti le attività dell’associazione.

*E’ obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI  Telefono, Whatsapp, Email.
AEV Maurizio Galante      331 284 03 78 galantemaurizio75@gmail.com
AEV Marcello Cremonese 348 541 9084  sangiacomo2015@mail.com

LOCANDINA