La Via Francigena da Montefiascone a Viterbo

Nota: la data dell’escursione è Sabato 30 novembre e non Venerdì 29 novembre, come erroneamente indicato nei Dettagli escursione.

La tappa che andremo a percorrere della Via Francigena da Montefiascone a Viterbo consente di addentrarsi nel cuore della Tuscia viterbese, ammirando tutte le sfumature e i toni caldi della sua terra. Dall’alto dei suoi 600 metri d’altezza, Montefiascone è un balcone naturale sulla Tuscia. Punto d’osservazione ideale,  dove la vista spazia sia verso il capoluogo Viterbo e i Monti Cimini che verso il Lago di Bolsena. Attraversiamo quindi un tratto collinare, con bei panorami su Montefiascone e Viterbo. Poco distante, anche il Duomo rinascimentale di Montefiascone fa bella mostra di sé con la sua cupola, a rimarcare il prestigioso passato della città che fu anche sede vescovile. Si lascia Montefiascone con la sua imponente basilica, allontanandosi dall’abitato su un breve tratto su asfalto. Successivamente si segue un percorso sterrato che ben presto approda sull’antico basolato della via Cassia, ancora in ottime condizioni. È questo il tratto più suggestivo della tappa, grazie soprattutto all’antica pavimentazione che ci riporta indietro nel tempo di secoli e secoli. Si attraversa quindi un tratto collinare, con bei panorami su Montefiascone e Viterbo. Scesi nella piana ci si può rilassare alle terme del Bagnaccio, una serie di pozze di acqua calda, da sempre frequentate dai pellegrini che transitavano lungo la Via Francigena. Si giunge infine a Viterbo, entrando in città dalla storica Porta Fiorentina, storicamente nota come “La Città dei Papi”. Nel XIII secolo Viterbo fu, infatti, sede pontificia. Da non perdere anche la visita al Museo del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa ,la visita del centro storico e del quartiere di San Pellegrino.
Acqua scarsa, punti di ristoro assenti lungo il percorso.

DIFFICOLTA’: T/E
DISLIVELLO: circa 150
Tempo di percorrenza: h.6
LUNGHEZZA: circa km 18,5

CONTRIBUTO ASSOCIATIVO DI PARTECIPAZIONE: € 8  ( i minori non pagano)

N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. N.B. La partecipazione è riservata ai soci in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata.

TESSERA FederTrek: obbligatoria: € 15 – minori € 5
ABBIGLIAMENTO e ATTREZZATURA: scarponi  o scarpe basse da trekking obbligatori, giacca antivento/antipioggia, vestirsi a strati con indumenti traspiranti, sono consigliati i bastoncini,  occhiali da sole, in ogni stagione tenere sempre nello zaino: torcia, cappello e guanti.                                                                                                                                                               PORTARE: : Almeno 1,5 litri d’acqua a testa, pranzo al sacco.

NOTE: Portare un asciugamano e il costume in quanto in base al tempo di percorrenza  e le condizioni metereologiche faremmo una sosta alle terme  di Bagnaccio.

TRASPORTO: Pulmann

APPUNTAMENTO: Direttamente a Saxa Rubra già muniti di biglietto sia per l’andata che per il ritorno  al  capolinea Acotral Ore 07.30: partenza per Roma Saxa Rubra- Viterbo arrivo  ore  09.00 (costo biglietto 4,50 tratta 8) – cambio  pulmann Viterbo- Montefiascone (costo biglietto 1,30 tratta 2)  arrivo ore 09.10. Ritorno da Viterbo per Roma-Saxa Rubra  pulmann  ore 17.30/o 18.30 (costo biglietto 4,50 tratta 8). Per raggiungere Saxa Rubra si consiglia la linea FC3 DA P.zzale Flaminio ore 06.40-06.50-06.57.  Massima puntualità perché il pulmann non aspetta.

  *E’ obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.

 INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:  Telefono, Whatsapp, Email, Messanger.

AEV Marcello  CREMONESE       3485419084   sangiacomo2015@gmail.com

 AEV Maurizio  Galante             3312840378   galantemaurizio75@gmail.com

LOCANDINA