Grande anello del lago di Paterno, villa di Tito, Paterno, Terme di Vespasiano, Cittaducale, stazione di Vasche

Dettagli escursione

  • domenica | 17 febbraio 2019
  • 7:30
  • 1° Appuntamento: ore 7,30 Metro Rebibbia davanti al Bar Antico Casello; 2° Appuntamento: ore 9,00 Stazione di Vasche
  • AEV Giuseppe Virzi’ 339 1501955; AEV Maria Cristina Di Nunzio 334 7527697
  • $Registration

Festival Valli e Montagne Appennino Centrale
Un lungo anello che inizia dalla stazione di Vasche, dove parcheggiamo le auto, circa 1 km dalle Terme di Cotilia lungo la via Salaria. Si raggiunge il misterioso lago di Paterno, si sale alla imponente Villa di Tito, si raggiunge la chiesetta di San Rocco e si sale al borgo panoramico di Paterno. Da lì, dopo aver attraversato un fitto bosco, si giunge all’area archeologica delle Terme di Vespasiano. Dalle Terme raggiungiamo Cittaducale, dove eseguiamo una breve visita della cittadina medievale e scendiamo alla stazione. Il sentiero prosegue lungo le rive del fiume Velino, che riceve le acque del Peschiera all’altezza di una centrale idroelettrica dell’Enel. Proseguendo ancora si raggiungono le sorgenti del Peschiera, purtroppo inaccessibili e si torna lungo sterrata alla stazione di Vasche.

Difficoltà T; Dislivello 300 m; Lunghezza 18 km (con possibilità di accorciare la passeggiata a 14 km)

Trasporto: auto proprie
Contributo associativo di partecipazione 8,00 €
Tessera FederTrek: obbligatoria 15,00 € – minori 5,00 €
Abbigliamento: scarponi da trekking, giacca antivento/antipioggia, vestirsi a strati con indumenti traspiranti, sono consigliati i bastoncini, necessaria protezione solare e occhiali da sole, in ogni stagione tenere sempre nello zaino: torcia, cappello e guanti.

1° Appuntamento: ore 7,30 Metro Rebibbia davanti al Bar Antico Casello;
2° Appuntamento: ore 9,00 Stazione di Vasche

N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. N.B. La partecipazione è riservata ai soci in
regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata.

* Per la divisione delle spese auto tra i passeggeri, si consiglia di applicare le tabelle ACI (€ 0,20– calcolo medio secondo il tipo di vettura e il numero dei passeggeri).

*E’ obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.

*Gli accompagnatori sono professionisti volontari e non percepiscono compensi; agli stessi devono essere riconosciute le spese inerenti le attività dell’associazione.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
AEV Giuseppe Virzi’  339 1501955;
AEV Maria Cristina Di Nunzio  334 7527697

LOCANDINA