Capodanno con il GEP: Paesaggi e Sapori Toscani “Volterra”

Dettagli escursione

  • venerdì | 29 dicembre 2017a lunedì | 1 gennaio 2018
  • 7:30
  • h 7,30 Fermata Metro B Rebibbia davanti al bar “Antico Casello”
  • AEV Marco Federici 366 5406468; AEV Francesco Granitto 320 2122715; AEV Francesca Manciati 338 8481486
  • $Registration

Da Venerdì 29 dicembre 2017 a Lunedì 1 Gennaio 2018

Volterra è una graziosa città in provincia di Pisa, non lontana da Firenze, Siena ed il litorale costiero, particolarmente conosciuta per le sue origini etrusche e per i numerosi reperti archeologici appartenenti a quest’epoca.

Velathri, nome etrusco di Volterra, era una delle 12 città più importanti della confederazione etrusca; alla fine del IV secolo AC, fu terminata la realizzazione della cinta muraria – lunga ben 7300 metri – pensata per proteggere non solo l’abitato ed il centro urbano, ma anche le fonti, i campi coltivati ed i pascoli, spesso soggetti ad incursioni da parte di popoli stranieri. Dopo un periodo passato sotto il dominio dei Franchi e, successivamente, dei Longobardi, Volterra passò sotto l’egemonia romana cambiando il suo nome in Volaterrae (da cui deriva quello attuale). Infine, fu sottomessa dalla supremazia fiorentina prima, per poi seguire le vicende del Granducato di Toscana e votare – quasi all’unanimità – per l’annessione al Regno d’Italia nel 1860.

Oggi, Volterra è una destinazione molto gettonata in Toscana, sia per i suoi prodotti tipici, sia per la sua conformazione urbanistica che ricorda le sue origini etrusche; si può ancora visitare buona parte della cinta muraria costruita nel IV° secolo AC e due delle porte di accesso alla città, Porta Diana e Porta dell’Arco, così come la vecchia Acropoli che ospita diversi edifici e le fondamenta di due antichi templi. Vi sono anche molte tracce del dominio romano tuttora visitabili, come l’affascinante teatro romano, costruito su un pendio della collina che ricorda naturalmente la forma di un anfiteatro; riportato alla luce solo recentemente, intorno agli anni 50, si suppone sia stato costruito verso il primo secolo AC.
(fonte discovertuscany.com)

Di seguito alcuni dettagli. Si ricorda a tutti i partecipanti che per il buon esito della gita e delle escursioni gli accompagnatori si riservano il diritto di apportare modifiche anche sostanziali al programma ove lo ritenessero necessario o opportuno.

Giorno 1: Lungo la Via Francigena: da Monteriggioni a Siena – al termine visita della città Difficoltà: T – DSL: circa 350 mt  – Lunghezza: circa 10 Km
Giorno 2: da Volterra alle Saline
Difficoltà: T – DSL: circa 480 mt  – Lunghezza: circa 18 Km.

Giorno 3: Anello di Castel San Gimignano – al termine visita della cittadina
Difficoltà: T – DSL: circa 300 mt  – Lunghezza: circa 12 Km
Giorno 4: Cascate dello Sterza e Laghetti
Difficoltà: T – DSL: circa 300 mt  – Lunghezza: circa 11 Km.

TESSERA FederTrek: obbligatoria: € 15 – N.B. La partecipazione è riservata ai soci in regola con il tesseramento.
COSA PORTARE: Tutto il necessario per tre pernottamenti in Hotel attrezzato e per 4 escursioni.
ABBIGLIAMENTO: Scarpe da trekking alte obbligatorie, è consigliabile abbigliamento a strati con indumenti traspiranti e antivento/antipioggia,
TRASPORTO: Si viaggia con auto proprie, l’autista mette l’auto e non paga benzina ed autostrada che vengono ripartiti tra gli altri passeggeri dell’auto.
APPUNTAMENTO: h 7,30 Fermata Metro B Rebibbia davanti al bar “Antico Casello”

N.B.: La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e, quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate.

QUOTE

Possibilità di dormire presso “Hotel Foresteria” a Volterra – € 318.

La quota comprende:

–  Pernottamento in camera doppia/tripla con bagno in camera per le notti dal 29 al 31 dicembre
–  N. 3 colazioni
–  N. 2 cene di mezza pensione (incluso acqua e vino),
–  Cenone di Capodanno con intrattenimento musicale
–  Pranzi al sacco per le giornate del 30, 31 dicembre e 01 gennaio

QUOTA PARTECIPAZIONE A QUATTRO  ESCURSIONI: € 32

PER PRENOTARE BISOGNA VERSARE UN ANTICIPO DI 100 € ENTRO MARTEDI’’ 14 NOVEMBRE

* Gli accompagnatori sono professionisti volontari e non percepiscono compensi; agli stessi devono essere riconosciute le spese inerenti le attività dell’associazione.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI :
AEV Marco Federici    366 5406468
AEV Francesco Granitto 320 2122715
AEV Francesca Manciati 338 8481486

LOCANDINE